Quali visti sono necessari Per il cittadino italiano servono i visti per la

Russia e per Cina. A partire dal primo gennaio 2016 è stato reintrodotto l'obbligo del visto per la Mongolia.

Cos'è concretamente un visto Un visto è un permesso di entrare in un paese

entro certe date e per un determinato periodo. È un adesivo delle dimensioni della pagina del passaporto che viene apposto sul passaporto stesso. Sull'adesivo sono riportati i tuoi dati e in che periodo puoi soggiornare nel paese.

Come abbiamo organizzato le cose Per rendere la procedura la più semplice

possibile, abbiamo un accordo con una agenzia consolare italiana che si occupa di sbrigare tutte le pratiche. L'agenzia offre un costo di favore ai nostri clienti e rispetta di i nostri standard di qualità del servizio.

Siamo coordinati con l'agenzia consolare e la procedura è consolidata e quindi l'ottenimento dei visti non ti darà nessun tipo di problema.

L'agenzia consolare convenzionata L'agenzia consolare è la YakService ({{

link_to “sito della agenzia”, “http://www.yakservice.it” }}). Ha sede a Milano e a Roma e quindi può gestire i visti, scegliendo il consolato che offre maggiori garanzie. Ci sono spesso molte sfumature nelle richieste del consolato e avere la doppia sede è un punto rilevante.

L'agenzia ha lunga esperienza in particolare per quanto riguarda i visti russo e cinese e sa gestire senza difficoltà ogni tipo di situazione. Condivide inoltre i nostri obiettivi: rendere le cose il più semplice possibile per il cliente.

Come funziona in pratica In pratica, una volta che hai prenotato con noi il

viaggio, ti invieremo via email i documenti che servono per fare domanda del visto con tutte le istruzioni. Dovrai girare alla agenzia i documenti stessi, compilare online il modulo con i tuoi dati personali e inviare all'indirizzo della agenzia i passaporti dei partecipanti al viaggio. L'agenzia ti invierà i passaporti con i visti una volta pronti.

I visti sono inclusi nel costo del viaggio? No. I visti non sono inclusi nel

costo del viaggio, in quanto sono di competenza dei consolati in Italia. Nel costo del viaggio sono inclusi i documenti che servono per fare domanda del visto ossia per il visto russo la lettera di invito e il voucher e per il visto cinese il voucher per il soggiorno e il voucher per il treno in entrata in Cina.